Al via il corso di I Ching “Il Codice della Facilità”

Il Maestro William Pleeth, violoncellista e grande didatta musicale, diceva che “niente è più facile – o più difficile – che suonare il violoncello”.
Lo stesso si può dire per ogni arte, disciplina, scienza o altra attività umana, e in definitiva per quella che possiamo definire l’Arte più alta, non certo per una sua qualità inerente, ma per il fatto di comprendere in sé tutte le altre: l’arte di vivere.
La pratica dell’I Ching, come ogni altro percorso iniziatico, può renderci capaci di evolvere, cioè di migliorare il nostro rapporto con la vita, rendendo facile ciò che all’inizio ci risulta difficile.
La sua caratteristica è di utilizzare come strumento la divinazione oracolare, cioè una forma di dialogo, altamente strutturata, con l’Universo e con il momento presente.
La sua unicità consiste in un sistema capace di ricondurre ogni realtà, per quanto complessa, ai più semplici elementi immaginabili: i due poli (yin e yang) di ogni processo. La conoscenza di questi due poli racchiude già in sé la piena comprensione di “ogni moto sotto il Cielo”, ovvero della vita stessa e delle sue leggi.

È con questo spirito che vi invito a partecipare, il prossimo weekend (sabato 22 e domenica 23 ottobre), alla prima lezione del corso di I Ching “Il Codice della Facilità” del Centro I Ching Roma.

Parleremo di divinazione, di efficacia, di connessione.
Introdurremo la potenza del simbolo e la portata universale di uno strumento conoscitivo troppo poco valorizzato dalla nostra cultura dominante: l’analogia.
Scopriremo la bellezza del Sistema-Yi, la sua perfetta integrazione di diagrammi e testi, di numero e poesia, di scienza e arte.
Imposteremo il nostro approccio a una pratica così potente e così profonda da cambiare la nostra abituale visione del mondo, degli altri e di noi stessi.
Impareremo a costruire gli esagrammi e ci predisporremo a recepire nel modo più aperto possibile il nostro responso.
Inizieremo così il nostro viaggio alla scoperta del Libro Senza Trama, il Codice fondante della millenaria cultura cinese, l’Ordito capace di rivelarci il senso della nostra esistenza e di tessere insieme a noi il nostro Tessuto unico e irripetibile.

La lezione, intitolata “Seminario Propedeutico alla pratica dell’I Ching”, ha una durata di 8 ore e costituisce il Livello 0 del corso. Il Livello 1 avrà inizio a novembre e prevede 5 appuntamenti, concludendosi a giugno.

Orario: sabato 22 dalle 16:00 alle 20:00, domenica 23 dalle 9:30 alle 13:30.

Sede: Ristorante Luce44, via della Luce 44, Roma (Trastevere).

Costo: 50 euro comprensivi di un happy hour il sabato sera e del pranzo della domenica (una portata).

Trovate ulteriori informazioni alla pagina Corsi di I Ching.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...